giovedì 5 giugno 2014

Chi ben comincia #1 + Recensione: Gray di Francesco Falconi

Buongiorno lettori, è una buona giornata? Oggi inizio anche io con la rubrica ideata da Alessia e in più, anche la recensione di ‘Gray’ di Francesco Falconi che ho finito proprio l’altro ieri :)
Talmente l’ho amato ho deciso di inserire tutto quanto in un unico posto, siccome vi inserirò proprio l’incipit di questo libro!
Allora.. iniziamo?
Rubrica a cadenza settimanale, ideata da Alessia del blog Il profumo dei libri e ha lo scopo di presentare, ad ogni appuntamento, l'incipit di un libro - già letto, in lettura o da leggere - in modo da capire se il libro possa o meno fare per noi.

Le regole della rubrica:
  • Prendete un libro qualsiasi contenuto nella vostra libreria;
  • Copiate le prime righe del libro (possono essere 10, 15, 20 righe);
  • Scrivete titolo e autore per chi fosse interessato.
────────────────────────────────
[...]
   Una voce, d’improvviso, fa eco a quella di Henry. Il tono è simile, solo più cupo e tagliente come una lama.
   Vorresti veramente rimanere bello e giovane in eterno, condannando il tuo ritratto alla vecchiaia?
   — Lo vorrei, sì — sussurra Dorian.
   Fin dove ti spingeresti? Tutto ha un prezzo.
   — Qualsiasi prezzo.
Venderesti l’anima al diavolo?
   — Sì, venderei anche la mia anima.
   E tutto avviene in un istante. Una fitta al petto, una scarica elettrica che si irradia in ogni angolo del corpo. La gola si secca, una coltre di nebbia scende sugli occhi.
   Il quadro sfugge dalle mani di Dorian, che perde l’equilibrio e cade a terra, ansante. Privo di forze, alza lo sguardo e osserva il mausoleo che ha di fronte. È una sfinge di marmo. Sopra è impresso un nome: OSCAR WILDE.
   La luce viene meno.
   E Dorian vede. Le lapidi che spuntano dalla terra. La morte che avanza nel tempo. Il futuro che marcisce, si sgretola, ma diventa immortale nelle epigrafi.
   Poi di nuovo il buio. Flash repentini.
   Una stanza d’albergo. Scritte in tedesco. Se stesso davanti a uno specchio. Il suo corpo nudo, tra le lenzuola di un letto. Corpi stretti in un abbraccio. Uomini. Donne. Baci. Carezze. Il morso straziante del piacere inappagato.
   Una ragazza. Riccioli castano chiaro e occhi color nocciola. Una voglia sul collo, a forma di fiore.
   Il Colosseo. Automobili dalla forma strana. Persone vestite in modo inusuale. La torre del Mangia, a Siena. E un’ombra scura. Un’anima nera che sprofonda nelle tenebre.
   Fin dove ti spingeresti, Dorian?
[...]
──────────────────────────
Non sono proprio le primissime righe, ma la parte più intrigante del prologo** Io già li non riuscivo a staccare gli occhi dalle pagine, avessi potuto non sarei neanche andata a dormire °-°
Non vi incuriosisce sapere come continua?** Beh almeno vi lascio la recensione, così potete farvi un idea più precisa di ciò che ne penso del libro.

RECENSIONE
Il libro come tutti sapete parla di Dorian Gray, un giovane ventenne che nel lontano 1910, non si sa in che modo,a Parigi, è entrato in contatto con l’Anima Nera, che ha acquistato la sua anima, in cambio dell’eterna giovinezza. Dorian ne era contento, finché trascorsi una decina di anni, ha dovuto cambiare identità e luogo in cui vivere poiché le persone sospettavano del fatto che non invecchiasse mai. Dorian approfittò della sua bellezza per farsi pagare, in cambio di notti di piacere con donne ricche; questo lo portò anche ad una grande perdita, che cambiò Dorian nel profondo per il resto dei suoi anni. Dorian afflitto da questo tenta di togliersi la vita, ma invano. L’anima Nera, gli pone una domanda, alla quale lui dovrà rispondere per poter tornare ad una vita quasi normale, una vita mortale, ma pur sempre con l’aspetto di un giovane.
“Qual è il significato della parola amore?”
Dorian cerca la persona che gli fa imparare il concetto di amore, ma non appena si accorge che questa non può farlo, gli provoca dolore colpendo nei punti deboli della persona, quasi fino a distruggergli l'anima e si nutre del dolore che gli ha inflitto e questo sarà quasi una droga per lui.
La ricerca dell’amore lo spinge a Roma dove conosce Layla, una ragazza di ventanni, perseguitata da una paura, che la costringe ad essere insicura di se stessa, di uscire raramente, e basare la sua vita solo sullo studio e sulla sua grande passione: l’Arte. Layla conosce Dorian, indirettamente, senza immaginarlo, infatti disegna sempre il volto del ragazzo: il suo ‘Charming Prince’. Quando una sera si conoscono lei ne è estasiata; Dorian inizia a pensare che sarà lei che gli permetterà di sconfiggere la sua maledizione, ma quando scoprono di avere una persona che conoscono in comune, la storia inizia a sgretolarsi.
Questo è il primo libro che leggo di Falconi, e mi è davvero piaciuto: il suo modo di narrare, il modo in cui descrive i lughi e i personaggi, il modo in cui ti tiene incollata alle pagine finché non raggiungi la fine del libro. Ho amato quell’alternarsi di racconti, sottoforma di ricordi di Dorian, che ci permettono di scoprire qualcosa in più sul suo passato.
Questa è una storia che alterna momenti di felicità, a momenti di forte dolore. Una storia che non è scontata come molte altre, perché ricca di colpi di scena, a mio avviso. La narrazione è molto fluida, si lascia leggere tutto d’un fiato. L’unica pecca secondo me, sono quelle descrizioni sull’arte, che era una degli argomenti principali sulla storia, ma alcune descrizioni erano davvero superflue e mi hanno annoiato un attimo. Per il resto, lo consiglio davvero.
Durata della lettura: 3 giorni 
──────────────────────────
(P.S. mi scuso, ma è la prima recensione che faccio in assoluto °-°)

Allora che ne pensate? Credete che lo leggerete? Vi ho incuriositi un pochino? **

14 commenti:

  1. Sono contenta di averti tra i genitori adottivi della mia rubrica *_*
    E sono contenta che hai iniziato con questo libro, ce l'ho anch'io e sono sempre più curiosa di leggerlo *___*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ** leggilo, ne vale davvero la pena :)

      Elimina
  2. Neanche io ho mai letto nulla di Falconi, ma sono intenzionata a leggere questo suo romanzo e spero non mi deluda ^.^ dall'estratto mi piace già!
    Complimenti per la tua prima recensione :3

    RispondiElimina
  3. Di questo autore avevo letto la duologia Muses *^* bello bello bello! E non vedo l'ora di leggere Gray!

    RispondiElimina
  4. Ciao ^^ Eccomi Ambra :D Scusa davvero per il ritardo ma ho guardato la pagina dei Blog Amici solo ora e mi sono accorta del tuo commento :D Ovviamente mi sono unita al tuo bel blog :P La tua recensione è meravigliosa, davvero ^^ Per essere la prima, poi... *--* Complimenti! Non andartene da questo mondo di blog perché sembri veramente portata per scrivere :D Grazie per esserti iscritta al mio blog ^^ Da ora ci sentiamo presto ^^ Francy

    RispondiElimina
  5. Ciao Ambra!! Ti faccio i complimenti perché questo blog è davvero stupendo e poi mi piace la scelta di colori wow!! Il teaser è carino e ti faccio i complimenti per la recensione perché è perfetta quindi non ti preoccupare. Però devo dirti che io non ho amato per niente l'opera di Oscar Wilde per cui non penso che leggerò questo ma mai dire mai :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehm v.v io non ho mai letto l'opera di Oscar Wilde, ma il film l'ho visto :D
      ahah secondo me dovresti leggerlo, non mi sembra di aver visto punti in comune da quel che ho letto in giro :)

      Elimina
  6. Di Falconi non ho ancora letto nulla ma mi ispira molto la duologia Muses.. invece su questo libro sono ancora un pò indecisa :)

    RispondiElimina
  7. Hm.. No no no no, proprio non mi attira!

    RispondiElimina
  8. Questo libro mi attira un sacco *_____* sono curiosissima di questa versione di Wilde più fantasy

    RispondiElimina
  9. Sembra interessante dalla tua trama. Falconi lo conosco già per la Duologia di Muses, (il secondo finito di recente) e secondo me non sono male. E per il racconto breve Halo. Molto cupo e triste, ma fatto bene. Spero di leggere presto anche questo libro, e spero mi possa piacere.

    RispondiElimina
  10. Conosco questo autore e credo che i suoi libri non siano male,chissà questo!?

    RispondiElimina
  11. Non conoscevo questo libro,conosco la storia di Dorian Gray anche se non l'ho mai letto,dalla tua recensione sembri proprio che meriti :)

    RispondiElimina
  12. Non conoscevo questo libro,conosco la storia di Dorian Gray anche se non l'ho mai letto,dalla tua recensione sembri proprio che meriti :)

    RispondiElimina

Ora che sei passato e teoricamente hai letto questo post, lasciami un commento *3* eddai cosa ti costa! :DD
Graazie *-*