mercoledì 10 dicembre 2014

Recensione: 'The Selection' di Kiera Cass

Buongiorno lettori :D
Torno con un'altra recensione, di un libro che molti di voi hanno disprezzato, ma che io ho amato come ho potuto fare con pochi *o*
──────────────────────────
Titolo: The Selection (The Selection, #1)
Autore: Kiera Cass
Editore: Sperling & Kupfer
Data di pubblicazione: 12 Marzo 2013
Pagine: 298
Prezzo: 17,90 euro
Amazon | Goodreads
Trama:
Uno spettacolo sfavillante come un diamante. Una competizione feroce come la vita. Un gioco pericoloso come l'amore. Molti anni dopo la Quarta guerra mondiale, in un Paese lontano, devastato dalla miseria e dalla fame, l'erede al trono sceglie la propria moglie con un reality show. Spettacolare. Così, per trentacinque ragazze la Selezione diventa l'occasione di tutta una vita. L'opportunità di sfuggire a un destino di fatica e povertà. Di conquistare il cuore del bellissimo principe Maxon, e di sognare un futuro migliore. Un futuro di feste, gioielli e abiti scintillanti. Ma per America Singer è un incubo. A sedici anni, l'ultima cosa che vorrebbe è lasciare la casa in cui è cresciuta per essere rinchiusa tra le mura di un palazzo che non conosce ed entrare a far parte di una gara crudele. In nome di una corona - e di un uomo - che non desidera. Niente e nessuno, infatti, potrà strapparle dal cuore il ragazzo che ama in gran segreto: il coraggioso e irrequieto Aspen, l'amico di sempre, che vorrebbe sposare più di ogni altra cosa al mondo. Poi, però, America incontra il principe Maxon, e la situazione si complica. Perché Maxon è tutto ciò che Aspen non sarà mai: affascinante, gentile, premuroso e immensamente ricco. E può regalarle un'esistenza che lei non ha mai nemmeno osato immaginare?


RECENSIONE
Dopo la quarta guerra mondiale, quando Cina e Russia hanno annientato la nostra America, è nato lo stato di Illéa governato dai Reali. Il principe Maxon, compierà tra poco tempo 18 anni e deve trovare moglie. Per far si che ciò avvenga, verrà mandata una lettere ad ogni ragazza tra i sedici e i vent'anni che potrà iscriversi a questa iniziativa. Dopo di che, verranno selezionate trentacinque ragazze in tutta Illéa che affronteranno la Selezione.
America Singer fa parte delle migliaia di ragazze, nello stato di Illéa, ad appartenere a questa fascia d'età. Essendo una Cinque, ed essendo che la sua famiglia ha bisogno di soldi, decide di iscriversi e con grande sorpresa viene scelta tra le trentacinque ragazze.
L'unico problema è che nel suo cuore non c'è posto per il Principe Maxon, perché è interamente occupato da Aspen.
──────────────────────────
Io non avevo dubbi che questo libro mi sarebbe piaciuto. Era da un anno che volevo prenderlo, ma le numerosissime recensioni negative mi frenavano. Per questo sono un po' abbattuta, perché non fosse che mi sono fatta convincere che questo libro non meritava, lo avrei preso prima e avrei scoperto una lettura favolosa.
Questo libro ha iniziato a catturarmi fin dalle prime pagine, mi sono sentita parte della storia, mi sono sentita coinvolta fino all'anima! E' stato bellissimo assistere a questa storia e mi ha persino emozionata, ma partiamo dal principio!
I personaggio mi sono piaciuto davvero moltissimo, ad eccezione di qualche Selezionata! La famiglia di America mi è piaciuta, in particolar modo la sorella May, un po' di meno la madre, che la voleva costringere a partecipare alla Selezione solo per motivi di denaro, l'ho trovata un po' superficiale, ma con un grande amore verso la famiglia. Aspen mi ha dato un po' sui nervi, diciamo che io non ho mai tifato per lui, il modo in cui si è comportato con America solo perché lei voleva fare qualcosa di carino per lui l'ho trovato poco reale. Il principe Maxon l'ho trovato subito adorabile, privo di esperienza, un po' impacciato, ma molto simpatico! La protagonista America l'ho trovata accettabile. L'ho odiata un po' al primo incontro con il principe, però il modo in cui si relazionava con gli altri, il suo modo di essere gentile anche con le altre concorrenti e soprattutto, con la servitù mi ha sciolto il cuore!
La relazione tra il principe Maxon e America mi ha fatto battere il cuore. Mi sono sentita come se ciò che stesse accadendo, stesse succedendo proprio a me! E' stato qualcosa di stupendo, anche se breve. Ciò che mi è piaciuto di più è il fatto che America avesse ben chiaro sin da subito ciò che voleva e ha subito messo le cose in chiaro!
Ad essere sincera, questa storia, mi ha ricordato un po' la storia di Cenerentola: il principe che invia le lettere alle ragazze del reame per trovare moglie al ballo. Mi è sempre piaciuta la storia quindi non mi è dispiaciuta questa somiglianza, ma le somiglianze finiscono qui ovviamente. Mi è piaciuto lo Stato creato dalla Cass, il fatto che ci siano delle Caste differenti che vivano comunque nello stesso posto. L'ho trovata originale come idea.
Sebbene sia classificato come un distopico e io non abbia trovato proprio le scene chiave di questo genere, mi è piaciuto moltissimo. L'ho trovato un po' più un 'distopico per ragazze' diciamo, incentrato più sulla storia di America, del rapporto con il Principe, che sulle divergenze tra lo Stato e i ribelli; infatti questi sono solo un sottofondo poco approfondito di questa storia.
Per terminare, sono davvero entusiasta di questo libro, e non capisco perché altre persone siano stati tanto ostili nei suoi confronti. Non vedo l'ora di continuare quest'avventura con America, e sono sicura che non passerà molto tempo!
Consiglio questo libro a tutte le donzelle che sognano una vita migliore!

Tempo di lettura: 2 giorni

Cosa ne pensate di questo libro? (:

11 commenti:

  1. non scherzavi quando dicevi che la recensione sarebbe arrivata presto! a me è piaciuto questo libro, anche se non così tanto e i seguiti mi sono piaciuti meno...

    RispondiElimina
  2. Anche a me questo libro è piaciuto molto! Leggero e piacevole per passare qualche giornata in totale spensieratezza :D

    RispondiElimina
  3. Sono d'accordo con te. Mi è piaciuto molto questo libro. E' stata una lettura davvero piacevole.
    Complimenti per la bellissima recensione :D

    RispondiElimina
  4. Ciao Ambra! Anche io l'ho snobbato per un sacco di tempo perchè avevo letto pareri negativi riguardo questa lettura e dopo aver vinto il romanzo in un giveaway ho deciso di dargli una chance! E ho fatto proprio bene perchè mi è piaciuto tanto, anche The Elite è molto bello e The one mi aspetta sul comodino pronto per essere letto. ps: Anche a me Aspen da sui nervi!!!

    RispondiElimina
  5. Forse ricorderai che anche a me era piaciuto. Devo ancora leggere la seconda parte, aiuto aiuto aiuto!

    RispondiElimina
  6. Ciao!anch'io l'ho letto da poco. Io non mi sono sentita coinvolta come nel tuo caso purtroppo. Per me è stata una lettura carina ma niente di più...sarà che Maxon non è proprio il mio tipo! :-)

    RispondiElimina
  7. Questa serie l'ho scartata subito,non so dalla trama non mi sembrava qualcosa di impegnativo,ora però ho deciso di leggerla,i pareri che leggo in giro sono davvero entusiasmanti

    RispondiElimina
  8. Questo libro mi ha preso fin dalla prima pagina perchè mi ricordava un pò la favola di cenerentola e ho adorato america da subito! <3

    RispondiElimina
  9. Non mi ha mai attirato molto, a causa degli innumerevoli pareri negativi che ho letto. Ma mi sa che devo farci un altro pensierino.

    RispondiElimina
  10. Mi ispira molto, prima o poi devo leggere questa serie!! :3

    RispondiElimina

Ora che sei passato e teoricamente hai letto questo post, lasciami un commento *3* eddai cosa ti costa! :DD
Graazie *-*