giovedì 29 gennaio 2015

Recensione: 'Fated' di Jessica Spotswood

Buongiorno lettori,
oggi vi lascio la recensione del libro conclusivo della trilogia 'The Cahill Witch Chronicles'.
Devo dire che è una serie che ho amato moltissimo; i libri mi hanno sempre attirata per la cover, ma sono sempre stata indecisa di iniziare questa serie a causa dell'ambientazione un po' arretrata. Con questa trilogia ho imparato ad apprezzare anche quella, e mi sono affezionata moltissimo alle tre sorelle. Ad essere sincera, un po' mi mancheranno ç.ç
──────────────────────────
Titolo: Fated (The Cahill Witch Chronicles, #3)
Autore: Jessica Spotswood
Editore: Sperling & Kupfer
Data di pubblicazione: 11 Novembre 2014
Pagine: 350
Prezzo: 17,90 euro
Amazon | Goodreads
Trama:
New England, fine Ottocento. Una terribile febbre sta decimando la popolazione, ma le sorelle Cahill - Cate, Maura e la piccola Tess - non possono fare nulla per arginare la malattia. Con la Confraternita pronta a mandare tutte le donne sospettate di stregoneria direttamente al patibolo, sarebbe troppo pericoloso usare i loro poteri e rischiare di essere scoperte. Ma per Cate questa non è la sola preoccupazione. Un incantesimo l’ha infatti cancellata dalla memoria di Finn, il ragazzo che ama. Combattuta tra proteggerlo o farlo nuovamente innamorare di lei, di una cosa è certa: non potrà mai perdonare sua sorella Maura, così assetata di potere da essere disposta a tutto, anche a tradirla. E mentre le visioni di Tess portano presagi di morte, il compimento della profezia sembra sempre più vicino: una sorella ne ucciderà un’altra prima che arrivi il nuovo secolo.



RECENSIONE
Il libro riprende nel punto esatto in cui termina il secondo libro, con la tristezza e la rabbia di Cate, la sua confusione e la sua incredulità verso una persona che ama e che pensava non l'avrebbe mai tradita nonostante l'accaduto delle scorse settimane. Fosse per me non vi avrei svelato proprio niente a proposito della persona, ma vista la trama molto spoilerosa non mi faccio problemi. L'ira di Cate è verso Maura, sua sorella, la ragazzina che ha protetto per tanto tempo, ma che adesso le ha voltato le spalle per sostenere Inez e la Sorellanza. Ha cancellato Cate dalla memoria di Finn, colui che l'amava profondamente e che ha accettato di entrare nella Fratellanza come spia, solo in nome dell'amore che provava per lei. E' una cosa difficile da perdonare anche a tua sorella.
In questo terzo e ultimo libro la storia è quindi incentrata sul rapporto tra le tre sorelle che finalmente dovranno affrontare la loro ultima prova finale: la Profezia. Da quando ne hanno sentito parlare sono state tutte e tre un po' preoccupate, perché non tutte e tre sarebbero arrivate alla fine, perché una sorella ne avrebbe uccisa un'altra. Nessuno ci poteva credere, ma una Profezia è una profezia, non si può cambiare il destino.
In questo libro Maura si fa un po' più presenta, rimanendo però quella dei libri precedenti: una ragazzina odiosa che non riesce a smettere di provare rancore ed è gelosa delle altre. E' costantemente alla ricerca dell'approvazione di qualcuno, di una persona che le voglia bene e che la metta al primo posto: di sentirsi apprezzata e al sicuro; ma per riuscire in questo intento di fa odiare da tutti quanti, agendo il modo sbagliato. La piccola Tess è messa alla prova in questo capitolo. Essendo un Oracolo, ed essendo che tutti gli altri prima di lei sono impazziti, teme di impazzire anche lei. Non gli viene dato molto spazio in questo libro e visto il ruolo fondamentale che ha in questa serie mi dispiace moltissimo; rimane comunque una ragazzina molto sveglia ed intelligente. Per quanto riguarda Cate è sempre stata lei la protagonista di questa trilogia. Vediamo e sentiamo la storia attraverso i suoi occhi, capiamo i suoi sentimenti e le sue motivazioni. Nel corso della narrazione è cresciuta è diventata più forte e determinata, disposta a rovesciare il mondo pur di salvare le persone che ama e di fare la cosa giusta.
Ovviamente anche la Sorellanza e i Fratelli hanno un ruolo fondamentale all'interno della storia. I Fratelli sono contro la stregoneria e la Sorellanza vuole riuscire a tornare al potere ad utilizzare la magia liberamente nella vita quotidiana per aiutare chi ne ha più bisogno; purtroppo a capo delle Sorelle c'è una persona malvagia e per far ciò utilizza mezzi che non mettono in buona luce le streghe. Per fortuna la storia si ribalta e le streghe riescono ad essere viste per le buone persone che sono.
Il finale me lo sarei aspettato diversamente, magari con qualcosa di definitivo. Mi sarebbe piaciuto sapere del futuro di Cate e Finn, e del governo del New England, di come le cose si evolveranno dopo la fatica fatta delle protagoniste. Spero in una novella che faccia luce su ciò che è rimasto alla nostra immaginazione.
E' un libro pieno di azione e di Suspence; non manca niente all'interno della storia. Come i libri precedenti si leggono con trasporto; ogni capitolo finisce in modo di catturare e costringere il lettore a divorare le pagine successive.
Non mi resta che consigliarvi la lettura di questa Trilogia, saranno sicuramente dei libri che riprenderò in mano in futuro, perché mi sono davvero divertita in compagnia delle sorelle Cahill e tutte le loro amiche streghe, non me la sento di dirgli addio, quindi dico 'Arrivederci famiglia Cahill'.

Consiglio questa serie a chi vuole un pizzico di magia nella sua vita.
Tempo di lettura: 3 giorni

Se non avete letto questa trilogia Fatelo! E' una delle storie migliori che abbia letto!
E voi che l'avete letta cosa ne pensate?**

1 commento:

Ora che sei passato e teoricamente hai letto questo post, lasciami un commento *3* eddai cosa ti costa! :DD
Graazie *-*