giovedì 12 febbraio 2015

Recensione: 'La Piccola Mercante di Sogni' di Maxence Fermine

Buongiorno lettori,
ecco terminato il secondo libro del Project 10 Books, come avevo detto volevo leggere un libro corto e veloce che si facesse divorare nel giro di poche ore e La Piccola Mercante di Sogni era il libro perfetto!
──────────────────────────
Titolo: La Piccola Mercante di Sogni (Regno delle Ombre, #1)
Autore: Maxence Fermine
Editore: Bompiani
Data di pubblicazione: 20 Novembre 2013
Pagine: 199
Prezzo: 10,20 euro
Amazon | Goodreads
Trama:
Il giorno del suo undicesimo compleanno, Malo cade nella Senna. Aspirato in una conduttura, quando riapre gli occhi si trova in un mondo in bianco e nero, illuminato dalla luce di una luna di diamanti.
È entrato nel Regno delle Ombre, un luogo magico popolato di personaggi meravigliosi e fuori del comune: Arthur, un albero che non smette mai di starnutire; Mercator, un gatto di duecentotredici anni; Lili, la piccola mercante di sogni dagli occhi dorati che ruba le fantasie. Senza contare poi gli spettri inquietanti e un pericoloso alchimista che gli getta contro un terribile incantesimo.
Per rompere il maleficio, Malo dovrà affrontare una sfida davvero ardua. E una notte...



RECENSIONE
E' il giorno di compleanno di Malo, oggi festeggia 11 anni e non dovrebbe esserci giorno più bello, non fosse che la madre si è affidata ad un'agenzia di giochi che gli ha organizzato la festa in un luogo a lui sconosciuto e che non ha lasciato il minimo spazio al caso. Andato suo luogo della festa in taxi, verso un certo 'Albergo dei Tre Briganti', l'auto ha un incidente con un pullman e il veicolo finisce sul fondo della Senna. Malo, uscito dal taxi, si accorge che c'è un oblò sul fondo del fiume dal quale viene risucchiato e finisce in un altro universo.
Il luogo in cui si trova ora è chiamato Regno delle Ombre, ed è cosparso di una neve calda e soffice al tatto, in alto nel cielo c'è una luna di diamanti che non fa altro che luccicare, i lampioni sono curvi e il ponte da cui è caduto è molto più piccolo e curvo; per non parlare dei personaggi che ci abitano: alberi parlanti con il raffreddore, gatti
che parlano e fumano la pipa, spettri malvagi, maghi e molti altri personaggi strani tutti da conoscere.
──────────────────────────
Maxence Fermine ci propone una storia semplice e scorrevole. Essendo dedicato ad un pubblico di piccini, non sono riuscita a non amare questa storiella semplice, ma non banale. Mi ha fatto tornare bambina per quelle poche ora che ho passato in sua compagnia, e mi sono immaginata più volte a leggere questa fiaba ad un bambino, perché é perfetta per viaggiare con l'immaginazione.
L'ambientazione di questa storia è la bellissima Parigi, solo un po' più particolare e un po' meno colorata: l'universo alternativo in cui è stato catapultato il piccolo Malo è un mondo in bianco e nero con personaggi uno più strambo dell'altro, ma super originali.
Per iniziare a parlare dei protagonisti abbiamo Malo, il festeggiato, un ragazzino sempre con la testa tra le nuvole, sempre che vive nell'immaginazione, passava la via a sognare ad occhi aperti. I suoi amici dicono che vive perennemente sulla luna. Arrivato nel Regno delle Ombre si è sentito perso finché non ha incontrato la giovane Lili, la piccola mercante di sogni, colei che la notte vaga per i cimiteri alla ricerca di sogni, che simili a delle lucciole si innalzano dalle tombe dei defunti. Lili ha
capelli corvini, gli occhi dorati, i collant verdi e le scarpe viola, è l'unica sfumatura di colore agli occhi di Malo in quell'universo in bianco e nero.
Oltre ai personaggi strambi, come gatti e alberi parlanti, alchimisti pazzi, maghi che parlano in modo strano, ci sono spettri e scomparsi. Gli scomparsi sono coloro che sono arrivati in quell'universo in sogno, mentre gli spettri sono coloro che sono imprigionati in quell'universo e non potranno più tornare a casa.
"Quando si scompare per la prima volta, lo si fa in sogno.
La seconda volta, non si sogna più.
La terza volta, non si vive più che nei sogni delle persone che si sono conosciute."
Per terminare questa recensione non posso che consigliarvi questo libro come libro della buonanotte per un bambino o semplicemente se volete perdervi tra le pagine di una lettura veloce in grado di farvi tornare bambini per qualche ora**
Tempo di lettura: 1 giorno

Cosa ne pensate di questo libro? Vi ho incuriositi un pochino?^^

10 commenti:

  1. Ma che bellino!!!!!! Wishlisto al volo!! ^_^

    RispondiElimina
  2. Mi sembra interessantissimo!!! *^*
    ....
    ...
    e poi la cover è stupenda!! *-----*
    Vado subito ad aggiungerlo alla mia wishlist!!

    RispondiElimina
  3. Awh , come già sai vorrei leggerlo!

    RispondiElimina
  4. Ohh io l'ho preso qualche tempo fa in ebook (insieme al seguito La bambola di porcellana ) ma ancora non li ho letti!! Lo farò presto comunque, hanno aspettato fin troppo!! *.*

    RispondiElimina
  5. Di quest'autore ho letto neve e miè piaciuto tantissimo... credo che leggerò anche questo!!!

    RispondiElimina
  6. Ma che storia carinissima ♡.♡
    Perfetto regalo per il mio cuginetto!

    RispondiElimina
  7. Questo qui l'ho letto e riletto, ma ogni volta me ne innamoro di più *-* Carinissimo *-*

    RispondiElimina
  8. Sembra proprio carino, ma essendo per bambini non so se l'apprezzerei appieno. Sicuramente da bambina l'avrei amato, ma chissà, la mia bambina interiore potrebbe ancora apprezzarlo! 😊

    RispondiElimina
  9. Bella questa storia,adatta al mio bimbo che compirà questo mese proprio 11 anni 😊

    RispondiElimina
  10. Bella questa storia,adatta al mio bimbo che compirà questo mese proprio 11 anni 😊

    RispondiElimina

Ora che sei passato e teoricamente hai letto questo post, lasciami un commento *3* eddai cosa ti costa! :DD
Graazie *-*