giovedì 2 aprile 2015

Recensione: 'Ladri di Sogni' di Maggie Stiefvater

Buongiorno lettori,
come ve la passate? E' iniziato bene questo Aprile? Vi state abituando alla nuova grafica?! *o*
Comunque oggi sono qui per parlarvi dell'ultimo libro del Project 10 Books! Il primo libro di questa serie (QUI) all'inizio mi aveva un po' delusa, ma andando avanti con la storia mi aveva catturata come pochi libri sono riusciti a fare! Purtroppo a distanza di qualche mese non ricordavo com'era finito e mi sono ritrovata sperduta nelle prime pagine.
──────────────────────────
Titolo: Ladri di Sogni (Raven Boys, #2)
Autore: Maggie Stiefvater
Editore: Rizzoli
Data di pubblicazione: 19 Novembre 2015
Pagine: 518
Prezzo: €16,00
Amazon | Goodreads
Trama:
La magica linea di prateria è stata risvegliata e la sua energia affiora. I ragazzi corvo, un gruppo di studenti della scintillante Aglionby Academy, sono sulle tracce del mitico re gallese Glendower, che dovrebbe essere nascosto nelle colline intorno alla scuola. Con loro c’è Blue, che vive in una famiglia di veggenti tutta al femminile. A lei è stato predetto più volte che quando bacerà il ragazzo di cui sarà davvero innamorata, questi morirà. Sulle prime sembra che il suo cuore batta per Adam, ma forse è Gansey quello che ama davvero… Intanto Ronan s’inoltra nei suoi sogni, da cui può uscire di tutto. Del resto è uno che ama sfidare il pericolo. Mentre il tormentato Adam, con un passato pesante alle spalle, s’inoltra sempre più in se stesso, cercando una sua strada nella vita. Nel frattempo c’è un individuo sinistro che è anche lui sulle tracce di Glendower. Un uomo pronto a tutto.
Di Raven Boys, Entertainment Weekly ha scritto: “L’avventura paranormale di Maggie Stiefvater si legge d’un fiato e vi farà chiedere a gran voce il secondo libro.” Ecco il secondo libro, con la stessa fervida immaginazione, lo stesso intreccio inquietante e romantico, e le svolte mozzafiato che Maggie Stiefvater sa costruire.



RECENSIONE
Come ho già detto, non ricordavo molto del primo libro quindi una volta aperto il libro ho fatto un po' di difficoltà a collegare di nuovo il tutto e capire a che punto della storia ero arrivata, ma una volta ricordati alcuni dettagli mi sono sentita come a casa tra le pagine di questo romanzo. La Stiefvater ha creato dei personaggi tutti collegati tra di loro, legati da un filo di mistero e molto interessanti: ho sempre provato quella voglia matta di conoscere ogniuno di loro un po' di più.
Lo stile dell'autrice è molto particolare: ha un modo di introdurre la nuova storia - o meglio la seconda parte della storia - che un po' mi ha annoiata; ho trovato difficoltà nel calarmi nella storia esattamente come mi era successo per il primo volume di questa serie. Nonostante le prima 60 pagine, poi la storia ha iniziato ad ingranare e.. wow! Sono rimasta stupefatta dalla piega che ha preso questa storia.
Vediamo come sempre i nostri ragazzi corvo - Gansey, Adam, Noah e Ronan - e la nostra Blue - unica non-sensitiva della famiglia - nel favoloso scenario di Henrietta, nelle loro ricerche su Glandower, il re perduto sepolto da qualche parte lungo la linea di prateria che una volta scovato è in grado di esprimere un desiderio. Proprio quando sembravano ad un passo dal ritrovamento del Re a Cabswater questa scompare lasciando al suo posto una distesa di erba, come se il luogo magico e i favolosi alberi parlanti non ci fossero mai stati. Questo è il primo grande mistero da risolvere. In questo libro affiancheremo Adam con la sua prima vera missione da quando si è donato alla linea di Prateria; vediamo un Noah che fa' difficoltà a stare con i ragazzi e per questo l'ho trovato quasi assente; Blue ha il cuore e la mente in subbuglio: sin dalla nascita le hanno sempre detto che con un bacio ucciderà il suo vero amore, ma adesso che crede di aver trovato la sua anima gemella è difficile cercare di frenare i suoi sentimenti.
Protagonista indiscusso di questo secondo libro è Ronan, il ragazzo tenebroso e misterioso che nel primo libro era quasi messo in secondo piano, ha superato gli altri ragazzi corvo per raccontare la sua storia. Questo è sicuramente il mio personaggio preferito dopo averlo conosciuto bene, dopo aver scoperto cos'era in grado di fare. Egli dopo la morte dell'adorato padre ha instaurato un rapporto di puro odio con il fratello maggiore Declan, a differenza che con il minore Matthew; questo a causa del testamento fatto dal padre nel quale sosteneva che i ragazzi non avrebbero dovuto mettere piede nella casa dove sono vissuti, nè tanto meno andare nella loro propietà o vedere la loro madre: sembrerà una cosa crudele, ma tutto ha un senso. Non posso dire altro sennò vi rovino la sorpresa, anche se sto morendo dalla voglia di dirvi qualcosa *o* No. Mi trattengo!
Con questo secondo capitolo della storia, non raggiungiamo esiti a domande del primo libro, anzi.. gli interogativi si moltiplicano e danno un'aria di mistero ancora più fitta alla narrazione! L'autrice è brava a giocare su questo, ci impone di continuare la lettura di questa serie, arricchendola di domande spontanee che ci sorgono nella mente, e secondo me ad ogni domanda riceveremo una risposta, ma solo al quarto e ultimo volume della saga. Maggie è riuscita a donare a questa storia mille sfaccettature: c'è un mix di romanticismo, divertimento, paura, ansia, mistero. Insomma non manca niente a questo libro.
Non so che altro dire, non fosse per l'inizio che ho trovato confuso questo è un romanzo perfetto! Se non avete ancora letto questa seria iniziatela, non ve ne pentirete :D
Consiglio questa lettura a chi vuole una lettura dalle mille sfumature, ma soprattutto a chi ama una bella storia di mistero misto a paranormale!
Tempo di lettura: 4 giorni
Cosa ne pensate di questo libro? Lo avete letto? Non aspettate oltre, correte a prenderlo :D

7 commenti:

  1. Ciao :)
    Io purtroppo sono ancora ferma al primo :/ Non riesco ad andare avanti!

    RispondiElimina
  2. Bella la nuova grafica! Compliments ^_^
    Questo libro non mi ispira più di tanto, anche se la cover non mi dispiace.

    RispondiElimina
  3. Evvia Ronan *-* evviva Maggie *-* evviva Gansey :3 non vedo l'ora di avere il seguito Y.Y

    RispondiElimina
  4. Ciao,
    ma solo a me questa storia sembrava piena di pagine scritte solo per occupare spazio, piene di aria fritta inutile e in cui non succedeva letteralmente niente (a parte gli approfondimenti psicologici: quelli sono splendidi)? Cioè, alcuni passaggi potevano essere tolti secondo me... Se ti interessa sapere cosa ne penso ci ho scritto un post sul mio blog in cui, appunto, esprimo questa mia piccola delusione di contorno a questo libro che comunque mi è piaciuto un sacco :3
    >> http://raggywords.blogspot.it/2015/05/recensione-ladri-di-sogni-raven-boys-2.html
    Mi scuso per l'eventuale spam indesiderato,
    ciao!
    Rainy

    RispondiElimina
  5. La Stiefvater è una delle mie autrici preferite in assoluto e amo particolarmente questa serie *___* Ladri di sogni mi è piaciuto moltissimo, soprattutto perché Ronan è il mio personaggio preferito e sono contenta che gli sia stato dato maggiore spazio! Ora spero davvero che non interrompano la traduzione degli altri due libri ç____ç

    RispondiElimina
  6. Ti è piaciuto molto anche il secondo a quanto vedo. Purtroppo personalmente non mi permetto seriamente di metterli in wish list visto che purtroppo anche questa serie è stata interrotta. Peccato, sembra molto intrigante.

    RispondiElimina

Ora che sei passato e teoricamente hai letto questo post, lasciami un commento *3* eddai cosa ti costa! :DD
Graazie *-*