martedì 7 aprile 2015

Recensione: 'Shadow. La Terra delle Anime Perse' di Sarah Fine

Buongiorno lettori,
Scrivo questa recensione non appena ho terminato l'ultima pagina del libro e quindi mi ritrovo ancora con il sorriso stampato il faccio e il cuore che martella nel petto. Avevo grandi aspettative per questo libro: lo addocchio da un sacco di tempo e ho sperato dal giorno in cui l'ho visto la prima volta che qualche magnanima casa editrice lo portasse nel nostro paese. Quando ho letto che la Mondadori lo avrebbe portato finalmente da noi ero super eccitata all'idea di averlo tra le mie mani e poterlo finalmente leggere! Per fortuna le mie aspettative non sono state deluse, anzi probabilmente sono anche state superate!
──────────────────────────
Titolo: Shadow. La Terra delle Anime Perse (Guards of the Shadowlands, #1)
Autore: Sarah Fine
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 17 Marzo 2015
Pagine: 380
Prezzo: €17,00
Amazon | Goodreads
Trama:
Due amiche: Lela, diciassette anni e già un passato tormentato alle spalle, e Nadia che invece sembra avere avuto tutto. Così diverse eppure inseparabili tanto che quando Nadia misteriosamente si toglie la vita, Lela non può lasciarla andare. A costo di rinunciare alla propria anima deve riportare indietro Nadia, imprigionata all'inferno. Decide così di compiere il viaggio più difficile, di abbandonare il mondo terreno e scendere nella città delle tenebre: il regno del terrore e dell'oscurità infestato da creature demoniache e mostruose. Proprio quando il male sembra averla risucchiata, al suo fianco compare Malachi, il capitano delle guardie, sentinella delle anime perse. Una creatura buia come la notte ma dall'animo di fuoco, dalla bellezza penetrante e pericolosa. Capace di emanare sicurezza e incutere timore. Un alleato deciso a difenderla nel viaggio nella notte più profonda. Un guerriero destinato a cambiare il suo destino. Innamorarsi all'inferno è pericoloso…



RECENSIONE
Lela ne ha passate tante durante la sua vita, ma da quando Diane l'ha presa in adozione e ha incontrato Nadia la sua vita è cambiata per il meglio. Nadia le è stata accanto anche quando non ne aveva motivo, le ha mostrato una concezione diversa di se stessa, le ha mostrato un futuro che non pensava le appartenesse, le ha dato una seconda chance di vita. Tutto andava per il verso giusto quando Nadia si è suicidata e Lela ha iniziato ad avere sogni in cui vedeva attraverso gli occhi spaventati dell'amica una città oscura. Distrutta dalla perdita dell'amica cerca un posto tranquillo dove riflettere, ma per un incidente muore e di ritrova nell'aldilà. Nonostante fosse spinta verso una sorta di paradiso decide di andare verso la città oscura in cui si trova Nadia, decisa a salvarla da quel posto che tanto la spaventa. Superati i cancelli inizia a vagare per la città e dopo una serie di sfortunati eventi segue le traccie dell'amica con affianco il bel Capitano della Guardia Malachi. Purtroppo trovare Nadia non sarà una passeggiata come pensa, né tantomente cercare di farla uscire dalla città Oscura.
──────────────────────────
Il libro sin dalle primissime pagine ha iniziato a catturarmi, la storia di Lela, l'incontro con Nadia ha iniziato a catturare il mio interesse ed era doloroso per me separarmi dalle pagine del libro.
Sin dall'inizio il libro non è stato prevedibile e la storia mi è sembrata molto naturale - cosa non da poco ultimamente. Lo stile dell'autrice è molto chiaro, una pagina tira l'altra, è un susseguirsi continuo di domande che si formano nella tua testa e ti senti obbligato a correre tra le righe in cerca di risposte. Ciò che ho amato di più sono state le scene di azione che erano molto frequenti, e nonostante io non ami particolarmente descrizioni su questo genere di scene, in questo libro le ho apprezzate molto per il modo in cui erano descritte: mi sono sentita partecipe agli scontri. Un altro punto di forza di questo libro sono senza dubbio le descrizioni e le personalizzazioni dei personaggi. La città oscura è pianificata in ogni singolo dettaglio, è tutta da scoprire, è misteriosa e l'autrice è stata in grado di renderla viva alla mia mente. I personaggi mi è sembrato di conoscerli da sempre, non perché era un qualcosa di già visto, ma per il semplice fatto che la Fine è stata in grado di renderli vivi ai miei occhi, come se una parte di me li conoscesse da una vita.
LELA non ha avuto vita facile, figlia di una madre alcolizzata, sin da quando era una bambina ha fatto avanti e indietro da una famiglia affidataria all'altra, dovendo sopportare a volte persino abusi di cui non era in grado di parlare. Stanca di subire senza dire una parola tenta il suicidio e si ritrova in un luogo oscuro circondata da persone che comparivano un secondo dopo l'altro
accanto a lei e che venivano spinti da una forza invisibile verso a degli enormi cancelli affiancati a delle guardie che gridavano 'Benvenuti ai Cancelli dei suicidi'. Purtroppo - o per fortuna - la salvano prima che sia troppo tardi, ma decisa ad interrompere la serie di abusi fa in modo di farsi internare in un carcere minorile. Presa in affidamento da una guardia del carcere Lela inizia ad andare a scuola e incontra Nadia. NADIA è la classica bella ragazza che sembra perfetta agli occhi dei meno fortunati, la reginetta della scuola ben voluta da tutti, ma che come ogni altro adolescente nasconde dei segreti e non è come si lascia vedere dagli altri. Il personaggio che ho senza dubbi preferito - e vi sfido a non preferirlo a chiunque - è MALACHI, il capitano delle guardie nella Città Oscura. Mi sono letteralmente innamorata di questo ragazzo, mi ha fatto provare mille emozioni, è il ragazzo che ogniuna di noi sogna di avere - o almeno trovare in ogni libro! Non posso dirvi niente di lui, davvero dovete vederlo con i vostri occhi. L'unica cosa che vi posso promettere è che lo Amerete alla follia!
Ovviamente non potrebbero mancare gli antagonisti in un libro di questo genere, qui vediamo i MAZAKIN, all'apparenza sembrano delle persone normali, ma in realtà dentro al guscio umano si ciela uno spirito immortale che può cambiare contenitore una volta ucciso il corpo dell'ospite; gli obiettivi di questi non mi sono molto chiari, a parte il fatto che vogliono cercare una vita di uscita a questa città.
La CITTA' OSCURA - o anche nota come città dei Suicidi - è costruita alla perfezione, leggendo pagina dopo pagina mi è sembrato di camminare per le strane strade di questa città, di vedere le persone quasi apatiche camminarmi accanto, di incamminarmi verso una delle mille palazzine con centinaia di appartamenti tutti uguali all'interno. Anche di questa non posso dirvi altro, è una città che ciela mille misteri tutti da scoprire con i vostri occhi, non voglio rovinare la sorpresa a nessuno.
Questa storia mi è piaciuta da morire, non ho trovato una singola pecca. Devo però aprire una parentesi sull'editing della Mondadori ._. ho trovato diversi errori nel testo, piccolezze, ma pursempre errori che una casa editrice potrebbe benissimo omettere rileggendo attentamente prima di mandare il stampa il libro. Parlo di 'quando' al posto di 'quanto' o viceversa, parlo di paroline mancanti - per fortuna ne ho trovate solo un paio -, parlo di lettere inverse a volte, ma sono pursempre errori che non dovrebbero essere commessi.
Non ho altro da aggiungere. Leggete questo libro non ve ne pentirete assolutamente; spero solo di non dover aspettare troppo per il secondo libro, sennò sarò davvero costretta a continuarlo in lingua!
Tempo di lettura: 4 giorni

Cosa ne pensate di questo libro? Lo leggerete? Fatemi sapere :DD

5 commenti:

  1. Oh bene bene, leggerò!!
    Comunque ti capisco. Nemmeno io reggo questi mini-errori di editing.

    RispondiElimina
  2. Oddio ma da come la descrivi la trama sembra una figa pazzesca *-* lo voglioooo!

    RispondiElimina
  3. Aaaaaa lo voglio anche io!! *____* deve essere mio!!

    RispondiElimina
  4. Ciao mi sono veramente affezionata a questo libro... Sai dirmi quando pubblicheranno il seguito???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me questo libro è rimasto nell'anima! Purtroppo la Mondadori ha interrotto la serie, quindi ti conviene fare come me e armarti di santa pazienza e iniziarlo in lingua (: Non sono molto avanti, ma mi sta piacendo molto anche il seguito!

      Elimina

Ora che sei passato e teoricamente hai letto questo post, lasciami un commento *3* eddai cosa ti costa! :DD
Graazie *-*