martedì 27 ottobre 2015

Recensione: 'Maleficio' di Rachel Hawkins

Buongiorno lettori!
oggi vi parlo di un seguito che ho atteso per tanto tempo; beh, meno tempo di molti altri grazie alla casa editrice, ma ho dovuto comunque attendere con ansia! Inutile dire che spero la Newton Compton pubblichi con la stessa velocità il libro conclusivo della trilogia, perché davvero io devo sapere come va a finire**
──────────────────────────
Titolo: Maleficio (Hex Hall, #2)
Autore: Rachel Hawkins
Editore: Newton Compton
Data di pubblicazione: 17 Settembre 2015
Pagine: 283
Prezzo: €14,90
Goodreads  |  inMondadori
Trama:
Sophie Mercer era convinta di essere una strega. Ecco perché era stata spedita all’Hecak Hall, una scuola speciale dove vengono raddrizzati e puniti ragazzi con strani poteri (streghe, mutaforma, maghi). Ma questo accadeva prima che Sophie scoprisse gli oscuri segreti che la sua famiglia aveva tenuto nascosti per anni. E soprattutto prima che si innamorasse di Archer Cross, un agente infiltrato dell’organizzazione clandestina The Eye, fondata proprio allo scopo di distruggere Prodigium. Invece ora Sophie sa di essere un demone e che, in tutto il mondo, esiste solo un altro essere come lei: suo padre. E, cosa peggiore, sa anche di possedere poteri magici che minacciano chiunque lei ami. Ecco perché ha deciso di recarsi a Londra, dove si sottoporrà a una procedura per perdere definitivamente i suoi poteri. Ma, una volta arrivata in città, farà una scoperta sconvolgente: esistono molti altri demoni simili a lei e qualcuno li sta allevando in segreto per sfruttarli, non a fin di bene. Sophie non si è accorta che il The Eye la sta tenendo sotto controllo. Anzi, è proprio Archer Cross a seguirla. Pensava di averlo ormai dimenticato, ma si accorgerà ben presto di provare ancora qualcosa per lui…


RECENSIONE
Dopo aver assistito alla crudeltà e alla spietatezza di Alice e dopo aver appreso di non essere una semplice strega bensì un demone, Sophie teme di poter far del male a qualcuno ed è intenzionata a venir sottoposta alla Rimozione, la pratica con la quale vengono rimossi i propri poteri. Suo padre, capo del Consiglio, ha in mente un brillante futuro per lei come suo successore e non le concede quanto da lei richiesto, però stringono un accordo: Sophie dovrà passare l'estate a Londra insieme a lui cercando di imparare a gestire i suoi nuovi e potenti poteri, e se alla fine del periodo estivo è sempre intenzionata a farsi rimuovere i poteri, suo padre acconsentirà.
Al suo arrivo a Londra, vengono portati fino ad una immensa residenza dove vi risiede attualmente il consiglio a causa degli attacchi da parte dell'Occhio di Dio. Entrata nella villa Sophie fa la conoscenza dei restanti membri del consiglio e di due ragazzi della sua età, emananti un grandissimo potere e la ragazza non ci mette molto a capire che sono dei Demoni come lei. Diversamente che lei ci è nata con questi poteri, i due ragazzi sono stati 'creati' grazie ad un antico rituale che doveva essere ormai perduto. Inizierà quindi una ricerca per scoprire il colpevole di questo atto terribile e la verità verrà scovata solo grazie a qualcuno che Sophie non avrebbe mai creduto possibile.
────────────────────────────────────────────────────
In genere si dice che il libro di intermezzo ad una trilogia sia quello più povero, quello che viene apprezzato di meno, ma in questo caso fortunatamente non accade! Il libro prende un ritmo deciso sin dalle prime pagine, nonostante non mi ricordassi proprio bene come terminasse il primo libro mi sono sentita coinvolta e man mano che andavo avanti i ricordi riaffioravano. Come molti di voi affermano, mi trovo ad essere d'accordo anche io: la Hawkins ha una mano magica, riesce a scrivere delle storie pazzesche e riesce ad intrecciare ogni filo nel modo corretto. Spesso in un libro fantasy mi trovo davanti a delle scelte troppo esagerate anche per un libro di questo genere, ma in questo - come nel primo - non ho individuato nessun elemento di 'troppo esagerato'. Assistiamo a parecchie scene che ci lasciano a bocca aperta, a colpi di scena che ci vuole un momento per assimilare, e questo accompagnato all'ironia della protagonista che riesce a sdrammatizzare ogni situazione, anche la più seria e temibile. L'autrice è in grado di intrattenere alla perfezione il lettore, gli permette di leggere che è un piacere, senza mai annoiarsi o trovarsi davanti a situazioni troppo fantastiche, pervaso sempre da un'ondata di mistero che lo incoraggia a proseguire la lettura e a rimanere spiazzato per le sue scelte. Insomma, la Hawkins è una garanzia per quanto riguarda il Paranormal e io non vedo l'ora di scoprire che scelte avrà fatto per il terzo libro!
Tempo di lettura: 4 giorni

Vi consiglio di recuperare la serie se non l'avete ancora letta, perché merita davvero tantissimo!

1 commento:

  1. Concordo su tutto, anche se a me il primo era piaciuto un pelo di più :3
    In effetti non ci avevo fatto caso che questo è uno dei pochi secondi volumi di trilogie decente sai? :P però hai ragionissima!

    RispondiElimina

Ora che sei passato e teoricamente hai letto questo post, lasciami un commento *3* eddai cosa ti costa! :DD
Graazie *-*