giovedì 15 settembre 2016

Recensione: 'Half Bad' di Sally Green

Buongiorno lettori!
il libro di cui oggi voglio parlarvi è il primo libro che ho terminato durante le mie vacanze estive. Questo libro da inizio ad una trilogia magica, come ben sapete io adoro i libri che parlano di magia e volevo una lettura che mi avrebbe tenuta occupata sulla spiaggia e nel tempo libero. Beh posso dirvi che ho letto il 60% delle pagine già il primo giorno e mi sono svegliata la mattina presto che dovevo assolutamente concluderne la lettura, quindi direi che il libro ha soddisfatto le mie aspettative.
──────────────────────────
Titolo: Half Bad (Half Bad, #1)
Autore: Sally Green
Editore: Rizzoli
Data di pubblicazione: 19 Marzo 2014
Pagine: 390
Prezzo: €15,00
Goodreads  |  Amazon
Trama:
La magia esiste, ed è spaccata da una guerra millenaria. Appartenere a un fronte definisce il ruolo di ciascuno nel mondo, garantisce compagni e alleanze; ma soprattutto decide chi sono i nemici, che vanno giustiziati senza rimorso. Nathan vive in una zona grigia: figlio di una maga Bianca e dell'Oscuro più terribile mai esistito, cresce nella famiglia materna, evitato da tutti, vessato dalla sorellastra, perseguitato dal Concilio che non si fida di lui e anno dopo anno ne limita la libertà, fino a rinchiuderlo in una gabbia. La stessa guerra che divide il mondo della magia si combatte nel cuore di Nathan, in perenne bilico tra le due facce della sua anima, che davanti alla dolcezza di Annalise vorrebbe essere tutta Bianca, e invece per reagire alle angherie si fa pericolosamente Nera. Ma è difficile restare aggrappato alla tua metà Bianca quando non ti puoi fidare della tua famiglia, della ragazza di cui ti sei innamorato, e forse nemmeno di te stesso.


RECENSIONE
Non vi posso certo nascondere che il primo 10% del libro mi ha lasciata un po' spiazzata e in stato confusionale, la maggior parte delle frasi erano corte e non iniziava proprio dal principio della storia quindi non riuscivo a capirci assolutamente nulla, tant'è che ho chiesto ad un'amica se era il caso di continuare oppure no. Per fortuna sono andata avanti con la storia che ha ripreso dall'inizio permettendomi che capire cosa stava succedendo. All'interno di questo primo volume non vediamo moltissimi elementi magici, certo ci vengono spiegate le nozioni base, spero per prepararci a dei seguiti coi fiocchi!
In questo universo la popolazione è divisa in diverse categorie: profani - ovvero coloro che non hanno la magia; i Bianchi - coloro da una discendenza pura di magia bianca; e i Neri - coloro che usano la magia per fare del male. Il nostro protagonista è 0.5 Bianco e 0.5 Nero, l'unico della sua specie in tutta l'Inghilterra. Tutti i Neri sono mal visti dal Consiglio dei maghi, per questo non ve ne sono molti in circolazione nell'isola britannica, in quanto vengono cacciati dai Cacciatori e solitamente torturati per poi venire uccisi. Il destino di Nathan non è dei più rosei, è cresciuto in una famiglia che l'ha sempre fatto sentire fuori posto, sua sorella maggiore non può vederlo e si dice che sua madre si sia suicidata perché non poteva accettare di avere avuto un figlio con un Nero; a scuola la maggior parte degli altri ragazzi lo bullizza e il Consiglio spesso lo chiama al Giudizio per accertarsi che non diventi un Nero puro. Le regole da seguire sono tante per rigare dritto e proprio a causa di queste e vista la vicinanza al suo diciassettesimo compleanno - giorno in cui riceverà un Dono - viene affidato ad un'ex Cacciatrice. Nathan si domanda spesso quale sarà il suo Dono, ma soprattutto si domanda se verrà obbligato ad usarlo contro Marcus, suo padre, nonché l'Incanto Nero più potente e ricercato del momento.
Ciò che mi chiedo io è: "Sarà in grado Nathan di tradire l'uomo che lo ha messo al mondo?" Lasciatemi dire che in quanto a trama, questo libro, non manca di niente. I misteri sono tanti, le cose da capire e da scoprire anche e quando vengono alla luce non ti deludono, ma ti affascinano e ne vuoi sapere sempre di più. Quello che ho apprezzato maggiormente è la storia del giovane Nathan, com'è cresciuto, tutto il male che ha dovuto subire, il suo albero genealogico: sono stati tessuti in modo sbalorditivo. Altra cosa poco accennata, ma secondo me avrà un ruolo fondamentale nei prossimi libri, sono gli elementi magici, il fatto che ogni mago al compimento dei diciassette anni riceve un Dono e questo dipende da persona a persona, varia di potenza anche all'interno della stessa generazione, anche il fatto dei B e N mi ha lasciata piacevolmente sorpresa - ovviamente parlo in modo molto criptico, qui non si vuole rovinare la sorpresa a nessuno! Un'altra cosa che ho adorato è stato il coraggio dell'autrice: in un mondo come questo dove tutti vengono discriminati per il proprio orientamento sessuale, Sally Green ha avuto il coraggio di introdurre ben due personaggi che provano sentimenti verso una persona dello stesso sesso. La cosa mi ha lasciata sorpresa, in modo molto positivo ovviamente, perché ormai tutti tendono a 'uniformarsi alla normalità' rendendo ciò che qualcosa è del tutto normale, un qualcosa di innaturale.
Come vedrete la mia valutazione non è un cinque, bensì un quattro: oltre all'inizio che mi ha delusa parecchio - come vi ho già detto - ho trovato il personaggio di Nathan un ripetitivo e ansioso a volte, il fatto che i diciassette si stessero avvicinando e lui ancora non sapeva come avrebbe avuto i suoi doni è diventato un argomento pesante verso la fine del libro. In più il finale è finito in un modo troppo aperto, mi sarei aspettata qualche riga di conclusione, qualcosa che mi indirizzasse verso il secondo capitolo e invece niente, volto pagina e mi ritrovo ai ringraziamenti. Naturalmente non vedo l'ora di leggere il seguito, ed essendo che alla fine del mese dovrebbe uscire il terzo capitolo non attenderò a lungo!
Tempo di lettura: 2 giorni

4 commenti:

  1. Che bella recensione! Questa serie già mi incuriosiva (anche perché le copertine sono spettacolari!) quindi penso proprio che appena sarà conclusa la recupererò!

    RispondiElimina
  2. L'ho letto all'inizio dell'anno. Bellissimo libro, sono d'accordo! Ora sono a caccia del secondo capitolo!
    xoxo

    RispondiElimina
  3. Bellissima recensione, come sempre , Ambra!
    La cover mi attirava ma non l'ho preso seriamente in considerazione (non so bene neanch'io perché)però la tua review mi ha incuriosito molto!

    RispondiElimina
  4. wow che bellissima recensione, questa serie la recupero, deciso!

    RispondiElimina

Ora che sei passato e teoricamente hai letto questo post, lasciami un commento *3* eddai cosa ti costa! :DD
Graazie *-*